Turismo Catania » Il Territorio » Riserve Naturali

Fiume Fiumefreddo

 


Immagini fiumefreddo

 

Immagini fiumefreddo

 

Immagini fiumefreddo

 

 

Riserva naturale gestita dalla 
"Città Metropolitana di  Catania" 

Fiume Fiumefreddo

          

Un tempo dall’alveo ben più ampio, questo fiume rischiava di scomparire per gli eccessivi prelievi idrici, se nel 1984, grazie ad una iniziativa di privati ed ad una incessante campagna stampa, la Regione non ne avesse proclamato la protezione ambientale.

Il corso d'acqua è lungo appena un paio di km. Nasce dalle sorgenti dette delle Quadare, cioè le caldare, che sgorgano ribollendo dal sottosuolo. L’eccezionale freddezza delle acque di questo corso - 12 gradi - , è dovuta allo scioglimento delle nevi dell'Etna. Questa particolarità permette la vita ad una pianta tipicamente nordica, il ranunculetus , o ranunculo a pennello, presente anche sull'Alcantara, altro fiume dalle acque particolarmente fredde. La flora presenta specie acquatiche e ripariali rare o non presenti in altre aree della Sicilia. La vegetazione igrofila comprende il Ranuncolo a pennello, le Brasche, il Sedano d’acqua, lo Sparganio, la Gamberaia maggiore, il Crescione, la Menta d’acqua e la Veronica d’acqua.

Vi si trova il papiro, caso unico in Sicilia insieme al Ciane di Siracusa. Residuo del vecchio sistema lacustre della Gurna di Mascali, vive ancora oggi il problema della conservazione: d'estate il livello delle acque si abbassa pericolosamente.

Fra le specie di uccelli presenti: Airone cenerino Airone rosso Alzavola beccaccia Beccaccino Cardellino Cicogna Cincia Colombela Cuculo Fanello Fischione Fringuello gallinella Germano reale Gru Nibbio Piviere dorato Porciglione Quaglia Svasso minore Tarabusino Tortora Usignolo di fiume Verzellino.


 

La gestione è della Città Metropolitana di Catania 
Centro Direzionale Nuovaluce
Via Nuovaluce n° 67/A
95030 Tremestieri Etneo (CT) 

095-401 /3145 /2046 /2485