Turismo Catania » Il Territorio » I 58 Comuni

I 58 Comuni del territorio della Provincia di Catania

    Il Comune di Ragalna

Comune di

RAGALNA

 

 

190px-Ragalna_svg.png

 

1Veduta_del_territorio_TC.jpg

 

3Chiesa_Madre3_TC.jpg

 

4Chiesa_S_Barbara_TC.jpg

Distanza da Catania: 21 Km.

 

Viabilità e collegamenti: Dalla circonvallazione di Catania immettersi, all'altezza di Misterbianco, sulla S.S. 121 per Paternò e proseguire lungo la S.S. 284 fino al bivio S. M. di Licodia-Ragalna. Oppure da Catania percorrere la S. provinciale Etna-Nicolosi.

 

Altezza s. l. m.:  700 metri.

 

Abitanti: 3.103 (denominati Ragalnesi).

                  Dati censimento 2001

 

Origini e storia:

Tra le diverse interpretazioni date al nome del paese, la più accreditata pare sia quella che fa risalire il nome all' unione di due vocaboli di origine arabo-latina, quali - Règ ed Aléna -, il cui significato sarebbe "località pietrosa dove soffia un vento leggero". Di origine normanna, la storia  e il destino del piccolo paese è sempre stata legata ai monasteri di San Leone e di San Nicolò, sorti nel territorio montano di Paternò. Nel 1400 diventò proprietà della famiglia Moncada, dalla quale dipese per secoli e sino ancora ad anni recenti, risale infatti al 1985 il suo passaggio da frazione a comune autonomo. Minacciato da un'eruzione dell'Etna nel Maggio del 1780, si narra che 8 giorni dopo l'inizio dell'eruzione, i fedeli portarono in processione le reliquie di Santa Barbara, patrona di Paternò, e il flusso lavico si fermò.

 

Peculiarità:

Nel territorio di Ragalna ricade il Sentiero Natura "Monte Nero degli Zappini", a pochi chilometri dai crateri sommitali, che si snoda su un dislivello di circa 200 metri, attraverso una vasta area ricoperta da boschi, naturali e artificiali, da maestosi pini isolati, inframmezzati da colate laviche più o meno recenti, da grotte di scorrimento lavico, da hornitos, e giunge al Giardino Botanico "Nuova Gussonea", che ospita le specie del territorio etneo organizzate in comunità vegetali, così come si trovano in natura, nei diversi piani altitudinali e nelle varie condizioni ambientali presenti sull’Etna.

 

Architettura:

Chiesa di Maria Santissima del Carmelo, Chiesa di Santa Barbara, Chiesa di San Giovanni Bosco, Chiesa della Madonna delle Nevi,Tempietto di Santa Rita.

 

Territorio geologico, naturalistico e paesaggistico:

Giardino Botanico "Nuova Gussonea"

 

Feste e folklore:

Sagra della salsiccia e caliceddi (novembre), Sagra dell'olio d'oliva e dei prodotti tipici locali (dicembre).

 

Prodotti tipici:

 

Indirizzi utili:

Pro-Loco: via Luigi Capuana 10/12, tel. 095849038.

Municipio: tel. 0957985111.

Osservatorio Astrofisico tel. 095911580.

 

 

Bibliografia:

G. Anastasio, Pro Loco di Ragalna - Ragalna - Pieghevole Catania

Cunsolo Angelino, Ragalna terrazza dell'Etna …1982