Oggi 28/07/2017 ore 08:49

Turismo CataniaIl Territorio I 58 Comuni

Scheda informativa del Comune di Aci Bonaccorsi


Comune di Aci Bonaccorsi

Altre informazioni

  • Viabilità e collegamenti:

    Autostrada A 18 Me - Ct, uscita S. Gregorio, direzione Aci Bonaccorsi.

  • Altezza s. l. m.:

    362 metri

  • Distanza da Catania:

    12 Km.

  • Abitanti:

    3.106 (denominati bonaccorsesi)
    Dati censimento 2001

Origini e storia:


Le sue origini storiche affondano nella tradizione legata alla presenza di primitivi nuclei abitati sparsi per il mitico Bosco di Jaci, gli originari Casali che intorno al XII secolo divennero “Quartieri” della storica e particolarissima Città di Jaci assumendo ciascuno come primo elemento della propria denominazione il prefisso “Aci”: Aci Bonaccorsi, Aci Castello, Aci Catena, Aci Platani, Aci San Filippo, Aci Sant’Antonio, Aci Trezza. La sua autonomia amministrativa si fa risalire alla metà del secolo XVII.
Anche se con una estensione territoriale limitata a soli 170 ettari, tuttavia Aci Bonaccorsi occupa una posizione strategica, in quanto situato a soli 12 Km. dal Capoluogo, 5 Km. dal casello autostradale di Acireale e a confine con altri Comuni di dimensioni maggiori, Viagrande, Aci S.Antonio, Valverde e San Giovanni La Punta.

 

Architettura:


Chiesa Madre, Chiesa della Madonna della Consolazione; Chiesa di S. Lucia; Chiesa della Madonna delle Grazie; Chiesa di S. Maria della Lavina.
Territorio geologico, naturalistico e paesaggistico:
Il comune di Aci Bonaccorsi è adagiato su una delle colline che formano un altipiano litoraneo alle falde dell’Etna, in dolce pendio verso il mare. La vivacità e la nitidezza di colori tipici del paesaggio etneo, il clima mite, tipicamente collinare, fanno di questo paese una tranquilla e godibile località residenziale alle porte della grande città.

 

Feste e folklore:


“Festa di Primavera nelle Domeniche di Maggio” e il “Festival Nazionale dei Fuochi d’Artificio”, 2/3 Agosto, che trovano la loro naturale sede nel Teatro Comunale e nei mesi estivi nel cortile di Palazzo Recupero-Cutore.

 

Musei, biblioteche e archivi:

Biblioteca comunale

 

Economia, prodotti tipici, artigianato:


Sul piano specificamente economico produttivo, a fronte di una stabile prevalenza percentuale del terziario allo stato si registra per certi aspetti un consolidarsi, per altri un modesto sviluppo della piccola imprenditoria, l’uno riguardante l’attività commerciale ambulante e a posto fisso, l’altro per lo più quella di trasformazione di prodotti agro-alimentari e caseari.

 


Bibliografia:

• G. Bonaccorsi "Origini e storia del Comune di Acibonaccorsi", Ed. 1953.
• S. Correnti "Acireale e le varie Aci".Ed. 1983.
• D. Matteo "Iscrizione della terra di Aci Bonaccorsi, Aci Castello, Aci Catena e Aci S. Antonio".